Identifiers/it

From Lazarus wiki

Deutsch (de) English (en) français (fr) italiano (it) 日本語 (ja) 한국어 (ko) русский (ru) 中文(中国大陆)‎ (zh_CN)

 ◄   ▲   ► 

1B - Identificatori (autore: Tao Yue, stato: pagina modificata)

Gli identificatori sono nomi che consentono di utilizzare i valori memorizzati, come variabili e costanti. Inoltre, ogni programma deve essere identificato (colto il senso?) da un identificatore.

Regole per gli identificatori:

  • Devono iniziare con una lettera dell'alfabeto italiano o con il carattere "trattino basso" (_)
  • Possono essere seguiti da un carattere alfanumerico (caratteri dell'alfabeto e numeri) oppure dal carattere "trattino basso" (_)
  • Non possono contenere caratteri speciali, come quelli indicati di seguito:
 ~ ! @ # $ % ^ & * ( ) + ` - = { } [ ] : " ; ' < > ? , . / | \

Parole Riservate

In Pascal alcuni identificatori sono riservati e non possono essere utilizzati come nomi per i vostri identificatori. Secondo il FPC Reference sono raggruppate in:

  • Parole riservate del Turbo Pascal
  • Parole riservate di Delphi
  • Parole riservate di FPC

Parole riservate del Turbo Pascal

absolute and array asm begin break case const
constructor continue destructor div do downto else end
file for function goto if implementation in inherited
inline interface label mod nil not object of
on operator or packed procedure program record reintroduce
repeat self set shl shr string then to
type unit until uses var while with xor

Parole riservate di Delphi

Le parole riservate di Delphi sono le stesse del Pascal, oltre a quelle seguenti:

as class except exports finalization finally initialization
is library on property raise threadvar try

Parole riservate del Free Pascal

Oltre alle parole riservate del Turbo Pascal e di Delphi, Free Pascal considera riservate le seguenti parole:

dispose exit false new true

Inoltre, il Pascal ha alcuni identificatori predefiniti: è possibile ridefinirli con la propria implementazione, ma in questo si perderebbe una parte delle funzionalità proprie del Pascal.

abs arctan boolean char cos dispose eof eoln
exp false input integer ln maxint new odd
ord output pack page pred read readln real
reset rewrite round sin sqr sqrt succ text
true trunc write writeln

Il Pascal non è case-sensitive: MyProgram, MYPROGRAM e mYpRoGrAm sono equivalenti per il compilatore. Tuttavia, allo scopo di garantire la leggibilità è una buona idea capitalizzare in modo significativo i nomi degli identificatori.

Gli identificatori possono avere qualunque lunghezza, ma molti compilatori Pascal prenderanno in considerazione solo i primi 32 caratteri o giù di lì. Per questo motivo,

    ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZABCDEFAlphaBeta
    ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZABCDEFGammaDelta

potrebbero essere equivalenti per alcuni compilatori Pascal perché la differenza tra i due nomi inizia al 33-esimo carattere. Free Pascal limita gli identificatori a 127 caratteri.

Per rendere il codice accettabile da ogni compilatore, utilizzare una ragionevole lunghezza per i nomi degli identificatori: al massimo 15 caratteri. In questo modo, inoltre, risparmierete sulla qualità di caratteri digitati.

 ◄   ▲   ►